STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
amore unico..una compagna di viaggio piacevole...webcam a tradimento...dall'esibizionismo al.....sempre piu' puttanaIo e la collegadocentemia moglie gianna troia insegretoAlla fine lo abbiamo fatto....
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

giochiamo alla puttana 2
Al mattino seguente a quanto narrato in giochiamo alla puttana ci svegliammo abbracciati con lei che era ancora nuda, io avrei anche voluto scoparla di nuovo ma era più grande la curiosità per quanto era accaduto la sera prima per cui le chiesi di darmi qualche particolare in più su quello che aveva appena accennato.
lei iniziò a raccontare: Quando sono andata via da te per far sembrare più verosimile il nostro gioco della puttana, volevo fare solo un giro fino alla spiaggia e tornare indietro dopo una mezz'oretta, mi stavo avviando lungo la strada quando una macchina mi ha superato e si è fermata, un tizio si è affacciato al finestrino e mi ha detto"ciao bellezza che fai tutta sola a quest'ora vuoi farmi compagnia?"Non so per quale motivo gli ho risposto"dipende" e lui "da cosa?" "da quanto sei diposto a pagare" " quanto vuoi?" gli ho proposto quanto avevo proposto a te aggiungendo che lavoravo solo col guanto.
Il tizio ha aperto lo sportello, sono salita e siamo andati al parcheggio vicino al porto dietro al centro commerciale,li ci siamo fermati in un angolo abbastanza coperto dalle siepi e lui mi ha chiesto di cominciare, io gli ho
chiesto il pagamento anticipato e il preservativo cosa che lui ha fatto senza fiatare dopo di che gli ho aperto i pantaloni, gli ho tirato fuori l'uccello e ho preso a smanettarlo per farlo diventare duro. Quando è stato in tiro ho preso il preservativo in bocca, mi sono abbassata e, aiutandomi anche con la mano, ho srotolato il preservativo sul cazzo, l'ho succhiato un po' per farlo diventare ancora più duro poi mi sono levata pantaloni e mutande e, abbassato il sedile, mi sono messa a cosce larghe a aspettare che entrasse dentro di me. Lui non si è fatto attendere e, grazie anche alla lubrificazione che avevo dal rapporto con te è arrivato subito a sbattemi la cappella sul collo dell'utero, io ho subito avuto un orgasmo ma mi sonno morsa il labbro per sembrare una vera puttana che non gode col cliente. Lui si è ritirato fino a lasciare solo la cappella nella fica, poi ha affondato di nuovo e così via fino a che ha lanciato un grido "gooodo" ed è venuto dentro di me, per fortuna aveva il preservativo altrimenti mi avrebbe impedito di farmi scopare da altri visto la quantità di sborra che ho sentito uscire dal suo uccello. Rimessimi i pantaloni, senza mutande per fare prima, mi sono messa a camminare lungo la siepe e dopo poco è arrivato il secondo tipo, stessa contrattazione, stesso lavoro di preparazione con pompino, ma questa volta quando è entrato in me non sono riuscita a trattenermi è ho quasi gridato" si dai fammelo sentire tutto scopami tutta" il tipo è rimasto un attimo perplesso e mi ha detto "non credevo che una puttana godesse così coi clienti" "sai non sono una professionista lo faccio di tanto in tanto quando ho bisogno di soldi" ho risposto io.
Da quel momento è stata una scopata stupenda, lui faceva di tutto con quel suo uccello e io godevo come un'indiavolata, tanto che quando mi ha chiesto il culo gli ho detto " si rompimi anche il culo fammi godere da quella maiala che sono" Lui mi ha fatto di tutto anche li mentre mi strizzava le poppe e io mi sditalivavo fino a che con un unico grido abbiamo goduto tutti e due. Dopo quella stupenda scopata stavo per rientrare quando mi ha fermata un ragazzo sui diciannove anni e molto timidamente mi ha chiesto se ero una puttana, io gli ho riposto di si e quanto prendevo per le mie prestazioni, avuto la risposta mi ha detto sempre timidamente che aveve solo i soldi per un pompino e che era la prima volta che andava con un donna. Con lui non ho neanche isistito per il preservativo,l'ho portato dietro la siepe, gli ho aperto i pantaloni, l'ho preso in bocca ancora non del tutto in erezione; ho sentito piano piano l'uccello diventare più grosso fino a riempirmi tutta la bocca,ho continuato a pomparlo e leccarlo fino a che non mi è venuto in bocca. In genere dopo il primo fiotto mi levo l'uccello di bocca, ma lui mi faceva tanta tenerezza che l'ho lasciato svuotare tutto e ho ingoiato quanto ho potuto. Appena finito lui mi ha ringraziato e se ne è andato dopo di che sono tornata da te ma ieri sera ero troppo stanca per raccontarti tutto. Dopo che la mia Pat ebbe finito il racconto. io ero talmente eccitato che letteralmente le saltai addosso, quella mattina facemmi di tutto, bocca, fica e culo e finii per farle ingoiare tutto il mio piacere.
Al termine mi feci promettere che avremmo ancora giocato alla puttana, ma questa è un'altra storia che racconterò un'altra volta.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 46): 7.11 Commenti (160)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10