STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
l'amante perfettopassione rosaLa bella e la bestiaRisposta ad un annuncioIl dottore porcellonerelaxIl mio motelLa mia prima volta in tre...
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una troia in classe
Mi chiamo Mattia e voglio raccontarvi cosa mi successo alcuni mesi fa insieme ad una mia compagna di scuola. Lei di nome Valentina alta 170 bella fisicamente un culo fantastico e due tette ammirevoli la nostra troia di classe: si fa toccare nei punti più caldi e a sua volta tocca a noi maschi il nostro sesso. Ogni scusa è buona per toccarla ma a me ed un mio compagno è venuta la brillante idea di studiare la lezione di scienze insieme a lei. Avevamo già deciso tutto da 2 giorni al pomeriggio Valentina e Luca sarebbero venuti a casa mia per studiare( era tutta una messa in scena per attirarla nella nostra trappola). Luca arrivò per primo e dopo pochi minuti giunse Valentina. Appena arrivata Luca tolse subito la televisione dal canale porno che stava guardando e mi disse:
- Oggi la scopiamo insieme che dici?
io gli risposi non so ma la mia voglia era tantissima. Suonò il campanello e la feci salire in casa, appena entrata si siede subito sul divano e ci dice:
-Ma voi avete veramente voglia di studiare? Luca le rispose con un secco no e tutti e due ci sediamo accanto a lei. Mi prese il telecomando dalle mani e disse se c'erano canali porno io gli risposi di guardare un certo canale e iniziammo a vedere donne che facevano un'orgia. Mi girai verso Luca che mi fece segno ok ma nel rigirarmi mi accorsi che la troietta aveva un fantastico perizoma nero e gli infilai la mano nel culo. Lei allora mi iniziò a toccare il cazzo e Luca gli mise una mano tra le tette, lei iniziò a ridere. Luca che era eccitatissimo le disse:
-Vale vieni nel bagno a farmi una sega?
Io dissi no sta qui e ci fa una sega a tutti e due, io e il mio amico ci togliemmo i pantaloni e ne uscirono 2 bei cazzi duri, lei a questa visione iniziò a prenderli in mano e incominciò a farci una sega. La fermammo e le tolsimo i pantaloni lasciandola in perizoma e maglietta; mentre ci faceva la sega io e Luca le toccavamo le tette senza che lei facesse opposizione, sentivamo i capezzoli che crescevano sotto il reggiseno e lei, cotta dalla voglia, continuava con la sega. eravamo arrivati al limite dell'eccitamento quando Luca per primo e io subito dopo le sborrammo tutto sulle gambe, lei continuava nella sega ma si fermò per pulirsi dal nostro sperma. Il mio amico vista l'ora si pulì velocemente e se ne andò per uno strano motivo. Era tutto contento perchè aveva sborrato con l'aiuto di quella troia , ma non sa quello che successo dopo che se ne andato. La troia dopo essersi pulita si rivestì prese il libro in mano e si sedette su di me come se volesse studiare. Io sentivo il cazzo che stava tornando grande e iniziai a toccarle le tette da sotto la maglietta e gli misI una mano nel bellissimo culo; sentivo da come si sbatteva che le piaceva e che la voglia la assaliva di nuovo. Si tolse maglietta e reggiseno e mi puntò le tette davanti alla bocca, io inizia e leccarle e lei si tolse anche pantaloni e perizoma rimanendo completamente nuda davanti a me. anche io mi spogliai completamente e inizia a toccarmi il cazzo ancora duro , lei si abbassò all'altezza del mio pene e lo prese in bocca incominciando a lavorare con la lingua. Stavo godendo tantissimo quando sentii la sborra salire dalle palle e sgorgare nella sua bocca lei strinse le labbra e la ingoiò tutta senza farne uscire nemmeno una goccia. A questo punto la misi a pecorina e lei vogliosa di sentire il mio cazzo me lo indirizzo verso il buco del culo; era la prima volta che inculavo e farlo con lei era veramente facile e bello. La inculai fino a che non sborrai di nuovo e lei di nuovo lo volle ingoiare tutto succhiando fino all'ultima goccia di sborra. erano ormai le 5 ed eravamo entrambi sfiniti, io con le palle vuote ,lei con la bocca piena; quel cretino di Luca era contento per la sega ma non sa che io ero più felice per il pompino e l'inculata. Il giorno dopo l'interrogazione andò bene a tutti 3, forse la teoria del cazzo era migliore di quella delle cellule. La cosa non finì qui perche di compiti insieme ne abbiamo fatti altri alcuni erano a base di cazzo (solo il mio) e di pompini, inculate, seghe, e anche una scopata in figa!
Quella che per mi piaciuta di più stata quella raccontata perchè era la prima e quella più organizzata. Nei giorni seguenti quella troia raccontò tutto ai compagni di classe che provano come me ma in vano a farsi la troia dalla bocca larga. Le ho proposto un'orgia con dei compagni di classe lei ha risposto che deve decidere. Adesso quella troia è incinta ma non si sa chi è il padre lei mi ha detto che potrei essere anche io perchè quando lo scopata in figa le sono venuto dentro e senza preservativo. Se non se la prende nessuno ci sto io dato che potrei esere il padre e così avrei una puttana da sbattere ogni momento della giornata.
Se ci saranno novità sia per il padre sia a livello di scopate vi far risapere.
Mattia

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 1085): 7.1 Commenti (79)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10